Loading...
Partner2018-10-09T23:54:13+00:00

Trame educative per nuove comunità è un gruppo di soggetti pubblici e privati che operano
nel territorio del Comune e nell’area metropolitana di Bologna e lavorano nel settore dell’educazione con competenze e finalità differenti.
Questa pluralità permette a ciascuno di intervenire nei diversi contesti in modo completo e diversificato, in modo da avvicinare e ampliare le opportunità educative, formative e sociali per i bambini del territorio e le loro famiglie.

Comune di Bologna – Area Educazione, Istruzione e Nuove Generazioni
www.comune.bologna.it/istruzione

Comune di Bologna – Istituzione Educazione e Scuola Giovanni Sedioli
www.iesbologna.it

Referente: Gabriele Ventura

L’Istituzione Educazione e Scuola è un organismo del Comune di Bologna che dall’anno scolastico 2014/15 gestisce i servizi educativi e scolastici per i bambini da 0 a 6 anni ed altri servizi educativi extrascolastici per ragazzi preadolescenti, nonché i servizi estivi per bambini e ragazzi da 3 a 14 anni.

La IES gestisce i servizi comunali promuovendo l’integrazione fra servizi pubblici (sanitari, sociali ed educativi) e soggetti associativi del territorio cittadino che operano nel campo socio-educativo.

In questa prospettiva sono state avviate nuove strategie di informazione e contatto di genitori di nuovi nati e bambini da 0 a 2 anni che non frequentano servizi educativi tradizionali, attivando anche nuove iniziative di informazione e di orientamento per i nuovi genitori e promuovendo attivamente un contatto con le situazioni sociali che lo richiedono.

Sono inoltre previsti, nell’ambito del Progetto Trame educative, il potenziamento delle attività e l’organizzazione di iniziative innovative nei Centri per Bambini e Famiglie del Comune di Bologna, in raccordo con altri centri di servizio pubblico (Centro per le famiglie, Centro Interculturale Zonarelli, Case della salute Ausl, Consultorio Ausl per donne immigrate, ecc.) e in collaborazione con i partner del progetto Trame Educative.

Città Metropolitana di Bologna
www.cittametropolitana.bo.it

Istituzione Gian Franco Minguzzi della Città metropolitana di Bologna
www.minguzzi.cittametropolitana.bo.it

Referente: Gabriella Ghermandi

La Città metropolitana esercita la funzione fondamentale di promozione e coordinamento dello sviluppo sociale ed economico. Ha elaborato e approvato il Piano strategico metropolitano, atto di indirizzo per tutti gli enti locali del territorio che prevede tra le altre azioni per il contrasto al disagio e per l’inclusione sociale, oltre a interventi per il benessere dei giovani e della comunità.

L’Istituzione Minguzzi ha, fra le sue funzioni, quella della formazione su tutto il territorio metropolitano.

Città metropolitana e Istituzione Minguzzi collaborano anche per la realizzazione di interventi di comunità, con una particolare attenzione ai temi dell’intercultura e della creazione di una comunità educante, in grado di valorizzare le differenze.

Cooperativa Sociale Quadrifoglio SC ONLUS

www.coopquadrifoglio.com

Referente: Maria Pia Menna

Nata a Pinerolo nel 1981, grazie al supporto del Comune e a un finanziamento CEE, ha come scopo sociale favorire l’integrazione lavorativa di soggetti disabili.

Nell’arco di poco più di un trentennio, è diventata una delle realtà del terzo settore più affermate a livello nazionale, crescendo in maniera continua e costante, fino a raggiungere, ora, una compagine sociale complessiva di circa 4000 lavoratori, oltre a poter garantire una presenza sulla maggior parte del territorio nazionale.

Amiss – Associazione di mediatrici interculturali
amissbologna.org
Referente: Jora Mato

È un’associazione di mediatrici altamente formate e qualificate nella mediazione interculturale e di comunità, che si occupa di facilitare e rafforzare la complessa relazione tra nuovi e vecchi cittadini dal 1999.

L’associazione offre servizi di interpretariato simultaneo, mediazione linguistica e culturale, di comunità e in situazioni di conflitto. Organizza inoltre eventi a respiro cittadino che promuovano spazi sociali per l’Intercultura. Dal 2008 è un nodo Antenna con funzioni di sportello della Rete Regionale Contro le discriminazioni per meglio svolgere un’azione di tutela sulle fasce più discriminate della cittadinanza.

Andlay Associazione
www.andlay.org

Referente: Silvia Gomedi

È un’associazione che opera per fini culturali e di solidarietà sociale, a beneficio degli interessi collettivi.

Gli interventi sono di carattere culturale e investono, fra gli altri, gli ambiti della musica, della produzione video, della narrazione, del teatro e della scrittura.

Adotta un approccio multiculturale che mira a promuovere la libertà d’espressione, l’empowerment femminile e delle etnie minoritarie, anche con l’obiettivo di preservare lingue, dialetti e tradizioni e di promuovere una convivenza pacifica nel rispetto delle diversità.

Antinea – Associazione di Mediazione e di Formazione Interculturale
www.associazioneantinea.eu

Referente: Nadia M. Abdelhamid

Antinea è un’associazione culturale, fondata da un gruppo di mediatori e mediatrici che operano nel settore dell’educazione interculturale promuovendo attività rivolte all’accoglienza delle famiglie straniere e dei loro bambini nei servizi educativi al fine di migliorarne la partecipazione e l’integrazione.

Nell’ ambito di diversi progetti l’associazione svolge attività di formazione sui vari modelli educativi e interventi laboratoriali e di mediazione linguistico culturale per supportare i genitori stranieri e facilitarne la relazione con i servizi a loro dedicati. In particolare, vengono realizzati laboratori ludico pratici volti a valorizzare le competenze genitoriali con un’attenzione speciale all’inclusività delle madri. Nel corso degli anni poi, l’associazione si è specializzata nella proposta di attività ludico espressive e  narrazioni bilingue dedicate ai bambini della fascia 0-6, allo scopo di favorirne l’inserimento e il futuro successo scolastico.

BaoLab soc. coop.
www.baolab.it

Referente: Giulia Gezzi

La cooperativa BaoLab realizza progetti di comunicazione e formazione, utilizzando in particolare gli strumenti audiovisivi e concentrandosi su tematiche di pubblico interesse. BaoLab riunisce al suo interno competenze differenziate nell’ambito della comunicazione, regia, riprese e montaggio video, grafica, organizzazione eventi, formazione, ricerca sociale.

Dipartimento di Psicologia, Università di Bologna
www.psicologia.unibo.it

Referente: prof.ssa Annalisa Guarini

www.unibo.it/sitoweb/annalisa.guarini

Il Dipartimento è caratterizzato da un’impostazione multidisciplinare per lo studio del
comportamento.

Lo studio viene affrontato a partire da prospettive e metodologie differenti, determinate dalla varietà delle aree di ricerca e di intervento che caratterizzano i docenti del Dipartimento.

In relazione allo sviluppo del bambino, ci avvaliamo di alcuni studiosi che da molti anni integrano percorsi di ricerca e servizi clinici con l’obiettivo di comprendere e supportare lo sviluppo delle competenze sociali, emotive, comunicative-linguistiche, cognitive e delle autonomie personali.

Distretto di San Lazzaro di Savena
www.comune.sanlazzaro.bo.it

https://uvsi.it

Referente: Paride Lorenzini

Il Distretto è costituito dal Comune di San Lazzaro di Savena e dall’Unione dei Comuni Savena–Idice, comprendenti i rispettivi Comuni di Monghidoro, Monterenzio, Loiano, Ozzano dell’Emilia, e Pianoro.

Il Comune di San Lazzaro è l’ente capofila del Distretto, sede dell’Ufficio di Piano.

Rappresenta il punto di riferimento per l’espressione dei bisogni sociali del nostro territorio, e mette a disposizione le proprie risorse per la realizzazione delle attività del progetto.

Fondazione Villa Ghigi
www.fondazionevillaghigi.it

Referente: Paolo Donati

Nato nel 1981 come Centro Villa Ghigi, diventato nel 2001 Fondazione, ha sede all’interno del Parco Villa Ghigi e gestisce le aule didattiche LEA di Villa Scandellara (quartiere San Vitale) e Parco Grosso (quartiere Navile).

Si occupa di educazione e divulgazione ambientale, organizzazione di iniziative ed eventi, oltre che di analisi e gestione territoriale.

Propone esperienze in natura sia in ambito scolastico (dai nidi alle superiori) che nell’extrascuola e svolge attività formative per insegnanti ed educatori, con l’obiettivo di diffondere le pratiche educative all’aria aperta a diretto contatto con l’ambiente naturale.

Iress Soc. Coop.
www.iress.it

Referente: Marisa Anconelli

È un ente di ricerca e formazione per i servizi sociali e sanitari; da oltre trent’anni studia l’evoluzione dei sistemi di welfare, dei servizi educativi per l’infanzia e delle misure per il contrasto alla povertà e per l’inclusione.

Cura inoltre la redazione della storica rivista Autonomie Locali e Servizi Sociali, edita da Il Mulino.

Dal 2016 è un soggetto accreditato dalla Fondazione Con I Bambini per la valutazione d’impatto; per questo, ha contribuito alla stesura della metodologia di monitoraggio e valutazione di diversi progetti, tra cui Trame Educative.

Istituto Comprensivo 10
Scuola dell’Infanzia – Scuola Primaria – Scuola secondaria di primo grado – Scuola in ospedale
www.ic10bo.gov.it

Referente: Lucia Leccisotti

L’Istituto è situato nel quartiere San Donato – San Vitale e comprende due Scuole dell’Infanzia, due Scuole primarie, una scuola secondaria di primo grado e una scuola in ospedale.

La finalità generale è lo sviluppo armonico e integrale della persona, all’interno dei principi della Costituzione italiana e della tradizione culturale europea. A questo scopo intende promuovere la conoscenza e il rispetto e valorizzare le diversità individuali, con il coinvolgimento attivo degli studenti e delle famiglie.

Istituzione Biblioteche di Bologna
www.bibliotechebologna.it

Referente: Nicoletta Gramantieri

L’Istituzione Biblioteche è stata costituita nel 2008 dal Comune di Bologna per gestire e coordinare le quindici biblioteche comunali presenti sul territorio cittadino.

In piena adesione ai principi espressi dal Manifesto UNESCO sulle biblioteche pubbliche, assicura a tutti il diritto di accesso alla cultura e all’informazione, e ne promuove lo sviluppo potenziando i sistemi multimediali e favorendo condizioni di pari opportunità.

L’Istituzione comprende biblioteche di vario tipo, in grado di accogliere i cittadini e rispondere alle loro differenti esigenze informative e documentarie. Ai bambini e alle loro famiglie sono dedicate Biblioteca Salaborsa Ragazzi che è una sezione specializzata di Biblioteca Salaborsa e i settori per bambini che si trovano in tutte le biblioteche di quartiere.

 

Istituzione Servizi Sociali, Educativi e Culturali dell’Unione Comuni Appennino Bolognese
www.unioneappennino.bo.it

Referente: Maria Pia Casarini

È un organismo dell’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese, nato con l’obiettivo di gestire in maniera coordinata il sistema locale dei servizi sociali, culturali, educativi e scolastici .

Il suo obiettivo è promuovere il benessere e lo sviluppo sociale, culturale e turistico della comunità, attraverso la gestione dei servizi educativi per la prima infanzia, dei servizi scolastici  per i bambini e ragazzi da 3 a 14 anni e i servizi estivi per bambini e ragazzi da 3 a 14 anni.

Realizza azioni di prevenzione e di promozione sociale e di accompagnamento delle persone nei momenti di fragilità, per favorire l’autonomia e l’integrazione sociale e scolastica anche dei minori portatori di disabilità.

Realizza azioni di sviluppo e  promozione del patrimonio architettonico, ambientale e culturale del territorio montano.

La Carovana Società Cooperativa Sociale ONLUS
www.lacarovanacoop.com

Referente: Maria Francesca Valli

Attiva dal 1982, opera sul territorio della Città metropolitana di Bologna e della Regione Emilia-Romagna.

In questi anni ha maturato e consolidato un’esperienza significativa nella progettazione e gestione di servizi socio-educativi e di prossimità rivolti a preadolescenti, adolescenti e giovani.

Negli ultimi anni ha prestato particolare attenzione alla tutela dell’infanzia e al supporto alla genitorialità, valorizzando metodologie multidisciplinari.

Da più di trent’anni progetta inoltre opportunità educative a contatto con la natura (speleologia, pedagogia dell’avventura, outdoor education, didattica ambientale, ecc.).

Unione Reno Galliera
www.renogalliera.it

Referente: Caterina Orlando

Il Distretto Pianura Est è composto dall’Unione Reno Galliera (Comuni di Argelato, Bentivoglio, Castel Maggiore, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale), Ente capofila del Distretto e dai Comuni di Baricella, Budrio, Castenaso, Granarolo dell’Emilia, Malalbergo, Minerbio e Molinella.

Lavoriamo in collaborazione con i soggetti (istituzionali e non) del nostro territorio per promuovere interventi a sostegno dei bambini e delle loro famiglie.

Macro-obiettivi dell’azione distrettuale sono:

– creazione di sistema tra i differenti soggetti interistituzionali che nel territorio operano con bambini, adolescenti, famiglie.

– prevenzione al disagio e della promozione del benessere di famiglie e bambini.

Metteremo a disposizione le nostre risorse per la realizzazione delle attività del progetto.

Unione Terre d’Acqua
www.terredacqua.net

Referente: Nadia Marzano

L’Unione Terre d’Acqua, composta dai comuni di Anzola dell’Emilia, Calderara di Reno, Crevalcore, Sala Bolognese, San Giovanni in Persiceto e sant’Agata Bolognese, è stata creata per migliorare la qualità dei servizi erogati e rafforzare la vicinanza al cittadino e ai suoi bisogni.

È così possibile contribuire al progresso del benessere economico, sociale e culturale della comunità di riferimento, con particolare attenzione alle giovani generazioni, per cui lavoreremo per la migliore realizzazione del progetto ‘Trame educative per una nuova comunità’ all’interno del nostro territorio.